Termini e condizioni di Klien-IT-Systems BV
Le condizioni generali di contratto (versione 2.0 – 25 ottobre 2021) di Klien-IT-Systems BV (di seguito denominato “Klien IT Systems”) sono accessibili dal sito https://klien-it-systems.nl/algemene-voorwaarden/.

Il cliente accetta espressamente questa versione elettronica e dichiara di aver ricevuto copia delle presenti condizioni generali:

Articolo 1: Applicabilità
1.1
Le presenti condizioni generali si applicano a tutte le richieste, offerte, preventivi, ordini, conferme di ordini, atti (legali), transazioni e accordi conclusi e da concludere – relativamente alla fornitura di beni e/o servizi di qualsiasi natura e sotto qualsiasi nome  tra il Cliente e il Fornitore, essendo quest’ultimo Klien IT Systems.

1.2
Il Cliente è la società con la quale il Fornitore conclude o desidera concludere un accordo, al quale il Fornitore fa un’offerta o alla quale il bene e/o servizio viene fornito dal Fornitore.

1.3
Deviazioni da queste condizioni generali sono legalmente valide solo se concordate per iscritto, anche tramite e-mail.

1.4
L’applicabilità delle condizioni di acquisto, delle condizioni generali o di altre condizioni del Cliente viene espressamente rifiutata.

1.5
Le presenti condizioni generali, l’esecuzione delle stesse e tutte le questioni derivanti direttamente o indirettamente dal presente atto o parto di esso, si intendono, interpretate, applicate e governate sotto tutti gli aspetti, in conformità con la versione in lingua olandese del presente documento e con le leggi dei Paesi Bassi, indipendentemente dai conflitti o dalle posizioni di legge scelte da tale stato.

Articolo 2: Offerta e conclusione del contratto
2.1
Tutte le offerte del Fornitore non sono vincolanti e sono valide per un massimo di trenta (30) giorni di calendario, a meno che non sia stato diversamente stabilito per iscritto.

2.2
Il contratto è concluso nel momento in cui il Fornitore riceve l’accettazione scritta della sua offerta o l’ordine.

2.3
L’Acquirente non può pretendere che il Fornitore rispetti un’offerta se l’Acquirente sa o dovrebbe ragionevolmente capire che l’offerta fatta dal Fornitore contiene un errore (qualitativo o quantitativo) evidente o un errore di trascrizione.

2.4
I preventivi e le offerte non si applicano automaticamente agli ordini futuri e/o successivi.

2.5
Un preventivo od offerta composita non obbliga il Fornitore ad eseguire una parte dell’incarico per una parte corrispondete del prezzo indicato.

2.6
Se i preventivi e le offerte di prezzo del Fornitore sono basati su informazioni fornite dall’Acquirente, l’Acquirente garantisce di aver fornito tutte le informazioni essenziali per l’ordine in modo tempestivo e veritiero. Il Fornitore non può essere ritenuto responsabile delle informazioni fornite dall’Acquirente.

2.7
Deviazioni di minore importanza tra il lavoro eseguito e il progetto originale non possono costituire motivo di rifiuto, sconto, scioglimento del contratto o risarcimento.

2.8
Modifiche e riserve di accettazione relative all’offerta non sono vincolanti per il Fornitore, a meno che quest’ultimo non vi acconsenta espressamente.

Articolo 3: Consegna, cooperazione ed esecuzione
3.1
I termini di consegna concordati nelle presenti condizioni generali valgono sempre per il Fornitore come data prevista, non sono vincolanti per il Fornitore, sono indicativi e non valgono mai come scadenza. Di consequenza, per nessun motivo il superamento del termine di consegna dà al Cliente diritto di scioglimento o risarcimento.

3.2
Il modo in cui la merce – in particolare nel caso di hardware – viene imballata è stabilito dal Fornitore.

3.3
Il Fornitore farà tutto il possibile, al meglio delle sue conoscenze e capacità, per eseguire il contratto in modo ottimale.

3.4
Il Fornitore non eseguirà alcun lavoro supplementare, a meno che il Cliente non lo abbia richiesto anticipatamente per iscritto e il Fornitore non abbia accettato per iscritto.

3.5
Il Cliente può utilizzare i beni e/o servizi offerti solo a beneficio della propria azienda o organizzazione e ciò esclusivamente in conformità all’uso previsto dei beni e/o servizi offerti.

3.6
Il Fornitore può apportare modifiche al contenuto o alla finalità dei beni e/o servizi offerti.

3.7
Il Fornitore può temporaneamente sospendere l’utilizzo di beni e/o servizi in tutto o in parte per la manutenzione o altre tipologie di servizio.

3.8
Se l’Acquirente desidera posticipare la consegna dei beni offerti da parte del Fornitore e farli dal Fornitore, i rischi e i costi relativi al deposito di tali beni saranno sempre a carico dell’Acquirente.

Articolo 4: Prezzo e pagamenti
4.1
I prezzi indicati dal Fornitore sono espressi in Euro e non includono le spese di trasporto, le spese di viaggio, l’IVA, altre imposte e/o tasse governative.

4.2

Il Cliente non può mai trarre alcun diritto o aspettativa dalla stima dei costi, dal budget o dal preventivo emesso dal Fornitore, a meno che le parti non abbiano concordato diversamente per iscritto.

4.3
In caso di più persone fisiche e/o giuridiche nel ruolo di Cliente, ognuna di queste persone (giuridiche) è ritenuto responsabile individualmente e congiuntamente nei confronti del Fornitore per il rispetto delle presenti condizioni generali.

4.4
Trascorso un (1) mese dall’accettazione dell’offerta da parte dell’Acquirente, il Fornitore ha diritto di adeguare il prezzo in seguito di cambiamenti nei fattori che determinano il prezzo.

4.5
Il Fornitore ha il diritto di consegnare i beni e/o i servizi mediante consegne parziali e di emettere fatture parziali. Il Fornitore ha inoltre diritto di richiedere il pagamento anticipato della fornitura e/o del servizio.

4.6
Il termine di pagamento è di quattordici (14) di calendario dalla data della fattura, se non diversamente concordato per iscritto. Decorso tale termine di pagamento, il Cliente è in mora per legge; dal momento della mora, sull’importo dovuto sono dovuti gli interessi commerciali legali.

4.7
Tutti i costi che il Fornitore deve sostenere per dirimere il reclamo in via giudiziale ed extragiudiziale sono a carico del Cliente. Questi costi di riscossione extragiudiziale sono calcolati secondo la scala graduata del Decreto sulla compensazione dei costi di riscossione extragiudiziale applicabile ai sensi dell’Articolo 6:96 paragrafo 5 del Codice Civile Olandese, con un minimo di €250 per reclamo.

4.8
Nel caso in cui una fattura non sia pagata in tempo, il Fornitore ha il diritto di sospendere le consegne senza obbligo di sollecito o avviso di mora, anche per ordini del Cliente diversi da quelli cui si riferisce la fattura non pagata. Il Fornitore non è responsabile di eventuali danni derivanti da tale sospensione.

4.9
Se il Fornitore ha ragionevoli dubbi riguardo la capacità di pagamento del Cliente, il Fornitore è autorizzato a posticipare la consegna fino a che il Cliente non abbia fornito garanzia di pagamento. L’Acquirente è responsabile dei danni subito dal Fornitore a causa del ritardo in tale consegna.

4.10
Il Cliente non ha durutto alla sospensione o alla compensazione.

Articolo 5: Trasferimento del rischio
5.1
Il rischio di perdita, furto, danneggiamento o appropriazione indebita di oggetti, documenti digitali, dati, nomi utente, password, codici, documenti, software che sono stati/saranno prodotti nell’ambito dell’esecuzione dei contratti, sono/sono stati consegnati a o sono/sono stati utilizzati dal Cliente, si trasferisce al Cliente nel momento in cui questi sono posti in possesso effettivo del Cliente o di persona ausiliaria al Cliente.

Articolo 6: Riserva di proprietà
6.1
Fino a quando l’Acquirente non ha adempiuto completamente a tutti i suoi obblighi di pagamento nei confronti del Fornitore ai sensi del contratto o di accordi correlati successivi o precedenti, il Fornitore si riserva la proprietà di tutti i beni consegnati. La proprietà di tali beni viene trasferita all’Acquirente non appena l’Acquirente ha adempiuto a tutti i suoi obblighi nei confronti del Fornitore.

6.2
Nel caso di cui sopra, il Fornitore può conservare le informazioni, i documenti, i file di dati o il software ricevuti o realizzati nell’ambito delle presenti condizioni generali fino a quando l’Acquirente non abbia pagato tutti gli importi dovuto al Fornitore.

6.3
Il Cliente collaborerà in ogni momento all’esercizio della riserva di proprietà da parte del Fornitore, inclusa la concessione dell’accesso allo stabilmento (agli stabilimenti), all’edificio (agli edifici) o al luogo (ai luoghi) dell’Acquirente, per il recupero della merce consegnata dal Fornitore.

Articolo 7: Garanzia
7.1
Il Fornitore eseguirà i servizi al meglio delle sue conoscenze e capacità in conformità con le buone pratiche del settore.

7.2
Il Fornitore garantisce per un periodo massimo di tre (3) mesi dalla consegna il funzionamento dei beni e/o servizi sviluppati dal Fornitore. Entro tale termine l’Acquirente ha la possibilità di informare il Fornitore di eventuali errori per iscritto in modo tempestivo, ma al più entro dieci (10) giorni lavorativi.

7.3
I difetti derivanti da un uso inappropriato o da altri incidenti o fattori che sono attribuibili all’Acquirente che sono per conto e a rischio dell’Acquirente, non sono coperti da questa garanzia.

7.4
Questa garanzia si estende – ad esclusiva discrezione del Fornitore – solo alla riparazione, alla sostituzione o al risarcimento da parte o per conto del Fornitore. La garanzia non comporta alcun diritto a indennizzo o rimborso di altre pretese o risarcimenti. L’Articolo 8 delle presenti condizioni generali si applica anche a questi impegni di garanzia.

Articolo 8: Responsabilità e indennizzazione
8.1
Ogni responsabilità, a qualsiasi titolo, del Fornitore nei confronti del Cliente è limitata all’importo (esclusa l’IVA) pagato dal Fornitore al Cliente nei sei mesi precedenti al verificarsi della responsabilità in questione, per un massimo di €5,000 (cinquecento euro) per evento o serie di eventi correlati.

8.2
Il Fornitore può essere ritenuto responsabile solo se il Fornitore è in mora. L’inadempienza non ha effetto fino a quando il Fornitore non abbia ricevuto una notifica scritta di inadempienza da parte dell’Acquirente e non gli sia stato concesso un periodo di 30 giorni per riparare al difetto riscontrato dall’Acquirente.

8.3
È espressamente esclusa ogni responsabilità per danni indiretti, compresi i danni consequenziali, i danni da ritardo, il mancato guadagno, i mancati risparmi, le sanzioni da terze parti, la perdita di dati digitali/dati, i danni dovuti ad applicazioni o sistemi (informatici) compromessi e i danni dovuti all’interruzione dell’attività e alla pigrizia.

8.4
Anche i rimborsi basati sugli obblighi di garanzia sono soggetti alla limitazione espressa dal paragrafo 1.

8.5
Il Cliente esonera il Fornitore da tutte le rivendicazioni ed altre pretese di terze parti e dai danni che ne derivano a seguito di una violazione da parte del Cliente del presente contratto o di qualsiasi altro atto od omissione del Cliente, fatte salve le disposizioni dei paragrafi precedenti.

8.6
Il Fornitore ha diritto di accettare le limitazioni di responsabilità di terzi incaricati dal Fornitore nell’ambito dell’accordo per conto del Cliente.

8.7
Il Cliente deve immediatamente, ma entro quattordici (14) giorni di calendario dal momento in cui il reclamo è sorto o in cui il Cliente avrebbe dovuto essere ragionevolmente a conoscenza del (verificarsi del) reclamo, inviare una notifica scritta a danno del Fornitore.

8.8
Non si esclude la responsabilità del Fornitore per i danni derivanti dal dolo o dalla sconsideratezza intenzionale da parte del Fornitore o dei suoi sibordinati dirigenti.

Articolo 9: Forza maggiore
9.1
In aggiunta a quanto previsto dall’Articolo 6:75 del Codice Civile Olandese, l’inadempimento da parte del Fornitore di qualsiasi obbligo nei confronti del Cliente non può essere imputato al Fornitore in caso di circostanza indipendente dalla volontà del Fornitore, a causa della quale l’adempimento degli obblighi verso il Cliente è impedito in tutto o in parte o a causa della quale l’adempimento da parte del Fornitore dei suoi obblighi non può essere ragionevolmente atteso. Queste circostanze includono pandemie o epidemie, interventi governativi, condizioni metereologiche, interruzioni di corrente, guasti di internet, guasti nella comunicazione di dati, attacchi informatici, applicazioni o sistemi (informatici) violati, attacchi informatici, scioperi, interruzioni del lavoro.

9.2
Qualora di verifichi una situazione di cui all’Articolo 9.1 a seguito della quale il Fornitore non possa adempiere ai propri obblighi nei confronti del Cliente, tali obblighi saranno sospesi fino a quando il Fornitore non possa adempiervi. Se la situazione di cui alla frase precedente si prolunghi per trenta (30) giorni di calendario, il Fornitore ha il diritto di sciogliere il contratto in tutto o in parte per iscritto. Se la situazione si prolunga per più di novanta (90) giorni di calendario, il Cliente ha il diritto di sciogliere il contratto in tutto o in parte. In questo caso, il Fornitore non ha l’obbligo di risarcire alcun danno, anche se il Fornitore gode di un qualsiasi vantaggio a causa della situazione di forza maggiore.

 

Articolo 10: Riservatezza
10.1
Il Cliente non divulgherà le informazioni che riceve (in qualsiasi forma) dal Fornitore e qualsiasi altra informazione riguardante il Fornitore che sa o che può ragionevolmente sospettare essere segreta o confidenziale o informazioni che può aspettarsi per la distribuzione delle stesse, il Fornitore dovrà mantenere segreto il danno in questione e adotterà le misure necessarie affinché il suo personale mantenga segrete le suddette informazioni.

10.2
L’obbligo di riservatezza di cui al comma 1 non si applica alle informazioni:

a- che erano già pubbliche al momento in cui l’Acquirente ha ricevuto tali informazioni o che sono diventate pubbliche successivamente senza che l’Acquirente abbia violato il suo obbligo di riservatezza;

b- che l’Acquirente può provare essere già in suo possesso al momento della consegna da parte del Fornitore

c- che l’Acquirente ha ricevuto da una terza parte, per cui questa terza parte era autorizzato a fornire tali informazioni all’Acquirente

d- che l’Acquirente rende pubbliche sulla base di un obbligo legale

e- che l’Acquirente ha sviluppato da solo senza utilizzare informazioni riservate.

10.3
L’obbligo di riservatezza descritto in questo articolo rimane in vigore per un periodo di cinque anni dalla cessazione del rapporto giuridico.

Articolo 11: Software e licenza d’uso
11.1
Il Fornitore mette il software a disposizione del Cliente sulla base della licenza d’uso. Il diritto di utilizzare il software è indissolubilmente legato ai beni e/o servizi ed è non esclusivo, non trasferibile, non cedibile e non sub-licenziabile.

11.2
L’obbligo di messa a disposizione da parte del Fornitore e il diritto di utilizzo del Cliente si estendono esclusivamente al codice oggetto del software. Il diritto di utilizzo non si estende al codice sorgente. Il codice sorgente e la documentazione tecnica creata durante lo sviluppo non saranno messi a disposizione del Cliente, anche se il Cliente è disposto a pagare un compenso finanziario per questo.

11.3
Il Fornitore ha il diritto di adottare delle misure per proteggere il software da un uso illecitoe/o da un uso diverso da quello concordato tra le parti. Il Cliente non dovrà mai rimuovere o far eludere le disposizioni tecniche che hanno lo scopo di proteggere il software.

11.4
Il Cliente non è autorizzato a copiare, adattare, vendere, affittare, alienare o concedere i diritti limitati sul software o metterlo a disposizione di terzi in qualsiasi modo, per qualsiasi scopo o a qualsiasi titolo. Nè il Cliente concederà a terzi l’accesso al software.

Articolo 12: Diritti di proprietà individuale
12.1
Tutti I diritti di proprietà intellettuale relativi ai beni e/o servizi spettano al Fornitore, anche se il Fornitore ha prodotto, sviluppato o creato i beni e/o servizi nel rispetto delle specifiche o delle istruzioni del Cliente.

12.2
In Nessun caso la consegna di beni e/o servizi include un trasferimento (implicito) di qualsiasi diritto di proprietà intellettuale in relazione ai beni e/o servizi forniti al Cliente. Senza il previo consenso scritto del Fornitore, al Cliente non è consentito imitare, riprodurre e/o rendere pubblici, in tutto o in parte, i beni e/o servizi.

12.3
Il Cliente manleva il Fornitore da qualsiasi reclamo di terzi relativo ad una violazione di proprietà intellettuale, che può essere il risultato di specifiche o istruzioni del Cliente. In tal caso, il Fornitore ha il diritto di interrompere la produzione e/o consegna dei relativi beni e/o servizi con effetto immediato. Il Cliente è tenuto a risarcire tutti i danni e i costi che ne derivano, comprese le spese legali.

Articolo 13: Auditing
13.1
Il Fornitore ha il diritto di verificare l’utilizzo del Software da parte del Cliente tramite una verifica in cui i computer e i sistemi possono essere esaminati da uno specialista informatico. I costi della verifica saranno a carico del Fornitore.

13.2
Il Fornitore deve annunciare la verifica con almeno cinque (5) giorni lavorativi di anticipo, e la verifica avrà luogo nei giorni lavorativi tra le 9:00 e le 18:00 secondo la zona oraria dell’Europa Centrale (CET).

13.3
Se la verifica mostra che sono dovute più tariffe rispetto a quelle riportate dal Cliente, quest’ultimo dovrà immediatamente pagare l’eccedenza con una sanzione del 300%, più gli interessi commerciali legali calcolati dal momento in cui le tariffe erano dovute.

Articolo 14: Penali
14.1
Qualora il Cliente violi l’Articolo 20 Riservatezza o l’Articolo 12 Diritti di proprietà intellettuale, il Fornitore incorre, indipendentemente dal fatto che la violazione sia imputabile al Cliente e senza preavviso di messa in mora o procedimenti giudiziari, una sanzione non annullabile immediatamente esigibile di €100,000 (centomila euro) per ogni violazione e un importo aggiuntivo di €10,000 (diecimila euro) per ogni giorno o parte di giorno in cui la violazione si protrae, senza che debba sussistere alcun danno e senza pregiudicare gli altri diritti del Fornitore, compreso il diritto ad un risarcimento aggiuntivo alla sanzione se il danno è maggiore.

14.2
The provisions of this agreement that are intended to remain in force after the end of the legal relationship, including but not limited to Article 8, Article 11, Article 12, Article 13, Article 19 and in this Article, shall remain after termination of the agreement remains in full force.

Articolo 15: Risoluzione
15.1
Qualora l’Acquirente non adempia o minacci di non adempiere a qualsiasi accordo con il Fornitore, il Fornitore ha diritto di sciogliere l’accordo in tutto o in parte, senza preavviso di inadempienza, senza intervento giudiziario, tramite una lettera raccomandata o mediante e-mail, senza l’obbligo di pagare alcun risarcimento al Cliente.

15.2
Il Cliente è responsabile di tutti i danni subiti dal Fornitore a causa dell’inadempienza del Cliente di cui al paragrafo precedente e dello scioglimento del contratto.

Article 16: Termini
16.1
Nel caso di (domanda di) fallimento, sospensione (provvisoria) di pagamento o scioglimento dell’Acquirente, cessione o chiusura parziale o totale della sua attività, cambio di controllo dell’Acquirente, inizio di una procedura OMS riguardante l’Acquirente o se l’Acquirente sa che una di queste situazioni (probabilmente) si verificherà, l’Acquirente è tenuto ad informare immediatamente il Fornitore per iscritto.

16.2
Al verificarsi di uno dei casi di cui al paragrafo precedente, tutte le pretese del Fornitore nei confronti del Cliente sono immediatamente ed integralmente dovute ed esigibili e il Fornitore ha diritto di rescindere il contratto con effetto immediato, senza obbligo di pagare alcun risarcimento o altro indennizzo.

16.3
Il Fornitore ha diritto di rescindere il contratto per iscritto in qualsiasi momento, con il dovuto rispetto di un termine di almeno un mese.

Articolo 17: Decadenza e cessione
17.1
Tutti i diritti di azione dell’Acquirente nei confronti del Fornitore, sia per mancata esecuzione del contratto, sia per atto illecito, o per qualsiasi altro motivo, decadono non appena è trascorso il termine di un anno dal giorno in cui l’Acquirente è venuto a conoscenza o avrebbe potuto ragionevolmente venire a conoscenza dell’esistenza di tali diritti di azione e il Fornitore non ha presentato un’azione legale in merito entro tale periodo di un anno.

17.2
I diritti dell’Acquirente ai sensi del contratto non possono essere trasferiti senza previo consenso scritto del Fornitore.

Articolo 18: Vincolo parziale e modifica
18.1
Il Fornitore ha il diritto di modificare le presenti condizioni generali. In tal caso, il Fornitore informerà il Cliente delle modifiche in tempo utile. Le condizioni generali modificate saranno applicabili dopo l’entrata in vigore della modifica.

18.2
Se una qualsiasi disposizioni dei presenti termini e condizioni generali è o diventa non-vincolante, le altre disposizioni rimarranno in pieno vigore ed effetto. Le parti si impegnano a sostituire la disposizione non vincolante con una disposizione vincolante che si discosti il meno possibile dalla disposizione non vincolante in termini di contenuto e portata.

18.3
Il Fornitore si riserva il diritto di trasferire i diritti derivanti dal presente accordo a qualsiasi suo affiliato.

Articolo 19: Privacy
19.1
Al fine di agire in conformità con l’AVG (Algemene Verordening Gegevensbescherming), il Cliente è tenuto ad osservare la massima riservatezza per quanto riguarda le informazioni relative al Fornitore, e alle sue affiliate, ai suoi clienti, fornitori, e relativi dipendenti, nel senso più ampio del termine. Nessuna informazione può essere condivisa in alcun modo dal Cliente senza il previo consenso del Fornitore. Tale obbligo di riservatezza si applica espressamente a tutti i dati personali ai sensi dell’AVG, indipendentemente dalla persona a cui si riferiscono. In caso di sospetta perdita, violazione o uso improprio dei dati personali, il Cliente è tenuto a segnalarlo immediatamente al Fornitore.

19.2
Nello svolgimento della propria attività, il Fornitore tratterà i dati a beneficio della persona responsabile dei dati (cioè il Cliente) e non per scopi diversi da quelli espressamente pattuiti nel contratto. Il Fornitore agisce come Responsabile ai sensi dell’AVG e il Cliente agisce come Titolare ai sensi dell’AVG Il Fornitore applicherà un elevato grado di cur nel trattamento in conformità con gli obblighi di legge derivanti dall’AVG.

19.3
Il Fornitore tratterà i dati allo scopo di eseguire il contratto. Questo trattamento riguarda dati personali come nome, indirizzo, indirizzo e-mail, numero di telefono ed indirizzo IP. Nessun dato personale particolare sarà oggetto di trattamento. Il trattamento riguarda i dati personali dei dipendenti e dei clienti del Cliente.

19.4
Il Fornitore tratterà i dati personali per conto del Cliente per la durata del contratto.

19.5
L’Acquirente ha il diritto di impartire al Fornitore istruzioni ragionevoli in merito al trattamento dei dati personali. In linea di principio, il trattamento avviene esclusivamente sulla base di specifiche istruzioni del Cliente.

19.6
Il Fornitore impone gli stessi obblighi ad eveutali sub-processori in un accordo separato di sub-processione come il Fornitore ha nei confronti del Cliente. Se il Fornitore desidera ingaggiare dei sub-processori, il Fornitore richiederà un’autorizzazione scritta da parte del Cliente.

19.7
Il Fornitore assiste il Cliente nell’adempimento dei suoi obblighi qualora gli interessati esercitino i propri diritti alla privacy ai sensi dell’AVG. Questi diritti alla privacy includono il diritto di ispezionare i dati personali, il diritto alla rettifica, il diritto all’oblio e il diritto alla portabilità dei dati. Inoltre, il Fornitore aiuterà il cliente a rispettare altri obblighi di legge in materia di trattamento dei dati personali.

19.8
Il Fornitore ha l’obbligo di mantenere la riservazetta dei dati personali che riceve dal Cliente, a meno che una nomra di legge non obblighi l’elaboratore a divulgare i dati personali. Il Fornitore garantisce che coloro che elaborano i dati personali sotto la sua gestione e supervisione (“sub-pprocessori”) spmp vomcp;ato alla riservatezza dei dati personali.

19.9
Al termine del contratto tra il Fornitore e l’Acquirente, il Fornitore restituirà e/o distruggerà i dati elaborati dall’Acquirente durante l’esecuzione del contratto.

19.10
L’Acquiernte fornirà al Fornitore tutte le informazioni necessarie a dimostrare il rispetto degli obblighi stabiliti nel presente articolo. Il Titolare ha il diritto di monitorare o garantire il rispetto degli obblighi di cui al presente articolo in qualsiasi momento.

Articolo 20: Legge applicabile e risoluzione delle controversie
20.1
Il rapporto giuridico tra il Fornitore e il Cliente è disciplinato esclusicamente dal diritto olandese. L’applicabilità della Convenzione sulla vendita internazionale di beni (CISG) è esclusa.

20.2
Le controversie saranno sottoposte alla Corte Centrale olandese (Utrecht). Tuttavia, il Fornitore ha il diritto di sottoporre la questione anche al tribunale della sede del Cliente.